Capodanno siena: festa piazza del Campo

dicembre 30, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Toscana 

Quest’anno il capodanno a Siena sarà diverso dagli anni passati. Niente concerto in piazza del Campo. La festa a Siena ci sarà ma si tratterà di: Sì è dance imagination: musica dal vivo e videoproiezioni tra innovazione e tradizione. In pratica piazza del Campo diventerà per la notte di capodanno la più grande sala da ballo del mondo

Sarà una grande festa per tutti, un concentrato di musica e immagini ad altissima risoluzione che trasformerà Piazza Il Campo nell’ombelico del mondo. Così Siena festeggerà il Capodanno: lo spettacolo “Sì è dance imagination”, tra innovazione e tradizione, musica e arte in proiezione, si presenta come una serata unica nel suo genere. Piazza Il Campo diventerà infatti la più grande sala da ballo al mondo, in un viaggio nel tempo attraverso una maestosa Opéra Lumiére, che dapprima porterà al 31 dicembre del 1309 per respirare e rivivere l’aria dell’epoca, attraverso la musica, l’arte, le voci, poi nell’America degli anni ’50 e quindi fino ai tempi nostri: la Piazza diventerà il centro della musica universale con ambienti sonori diversi, dove gli spettatori saranno immersi in immagini ad alta definizione e potranno dunque partecipare a una delle più grandi feste all’aperto mai viste. Ad accompagnare il pubblico ci sarà la musica dal vivo dei giovani musicisti Narayana Minozzi, Alessandra Ferrari, Angelo Del Vecchio, Gian De Martini e Valerio Di Rocco che vantano partecipazioni al “Giulietta e Romeo” di Riccardo Cocciante e al “Rock Revolution 2009” a Barcellona.


“Sì è dance imagination” sarà anche la più grande videoproiezione al mondo in alta definizione: 600 metri lineari, circa 30 metri di altezza, per un totale di quasi 20mila metri quadri di superficie, in una delle piazze più belle e visitate in Italia. Le sofisticate proiezioni dinamiche illumineranno le facciate dei palazzi che circondano Piazza Il Campo come schermi giganti di un continuum a 360 gradi, fatto di colori, suoni, immagini animate e scandite da musiche suggestive. Le opere di Simone Martini e Ambrogio Lorenzetti si poseranno sui palazzi antichi della conchiglia di Piazza Il Campo, come protagoniste di un corteo principesco fino alle 22.30, quando, la Piazza si trasformerà in una grande sala da ballo a cielo aperto, con “Dancing Imagination”, un tributo alla storia della musica italiana e internazionale: da Buscaglione e Renato Carosone; fino a Elvis, i Beatles; i Rolling Stones; Aretha Franklin; James Brown e Barry White. Un vortice di luci e suoni fino agli straordinari fuochi d’artificio virtuali della mezzanotte, trascinati dalla potente musica dei Carmina Burana e dall’Uccello di Fuoco di Strawinsky. Lo spettacolo si chiuderà con un’altra anteprima mondiale, un mini-viaggio in immagini e musica nelle culture tradizionali dei ritmi del Son cubano e del Funky-Samba, delle favelas e delle percussioni di Nusrah Fateh Ali Khan, dello Ska dei Police e dei Madness, per arrivare ai Talking Heads, Manu Chao e l’Orchestra di Piazza Vittorio: un World Wide Party in Piazza Il Campo.

Artefici dell’evento, promosso dal Comune di Siena all’interno dei festeggiamenti per i 700 anni del Costituto senese, sono nomi di fama internazionale, tra i più grandi professionisti di Opere Lumiere del mondo, come Sergio Carrubba, che ha scritto e diretto l’evento e Paola Ciucci, direttrice artistica e creatrice delle immagini. La loro agenzia, Danny Rose di Parigi, è artefice di alcuni grandi eventi degli ultimi anni: dal Concerto di Natale del Giubileo 2000, alla Cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici di Salt Lake, alla grandiosa Notte Bianca di Barcellona 2009. La produzione esecutiva è curata dalla veneziana Eta Beta Produzioni di Alessandro Dal Pra, protagonista di eventi come l’inaugurazione del Gran Teatro la Fenice, varie edizioni del Carnevale di Venezia e il Festival del Cinema di Cannes. Main sponsor dell’evento è la Banca Monte dei Paschi di Siena, affiancata anche da Campari e Novartis. Per maggiori informazioni è possibile visitare i siti internet www.etabetaproduzioni.it e www.dannyrose.fr.


Evento Riccione: MC Hip Hop contest

dicembre 30, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Emilia Romagna 

Un evento davvero unico si svolgerà a Riccione dal 3 al 5 gennaio. Il mondo dell’ hip hop ha ora il suo punto di riferimento sulla costa romagnola. La manifestazione si chiama MC Hip Hop Contest e sarà interamente dedicata alla danza Hip Hop e alla musica ad essa legata.

Dal 3 al 5 gennaio 2010 si svolgerà a Riccione, presso il Palazzo dei Congressi, la manifestazione MC Hip Hop Contest, dedicata ad una delle espressioni più amate dal mondo dei giovani, e non solo.
Durante questo evento ballerini e appassionati si potranno sfidare all’ultimo passo di danza, partecipare a corsi o a stage.
Chiunque potrà conoscere personaggi che hanno fatto la storia di questa attività.
L’Hip Hop è una danza nata in strada, che cattura gli atteggiamenti quotidiani e li trasforma in ballo. Negli ultimi anni, l’Hip Hop appassiona e continua ad appassionare sempre di più i giovani, diventando una moda o uno stile di vita.
Negli anni Settanta, i giovani afroamericani e latini che abitavano nel Bronx, crearono il fenomeno dell’Hip Hop, prima ancora una cultura, che un modo di ballare.
Tra i principali esponenti di questo movimento furono DJ Kool Herc e DJ Afrika Bambaataa, oltre ai Block Party, che organizzavano feste di strada, durante le quali si poteva esprimere la propria rabbia verso il sistema, oppure semplicemente divertirsi, ballando, cantando o suonando.
A tutto questo si affiancò la pratica artistica del writing.


I giovani appassionati di hip hop, negli anni Ottanta, attrassero a sè media che si dimostrarono incuriositi ed entusiasti di conoscere un nuovo modo di esprimersi, che andò ad interessare abiti, suoni e movimenti.
A Riccione, l’Mc Hip Hop Contest inizierà il 3 gennaio, quando si esibiranno le crew over 16.
A tutti i gruppi partecipanti alle categorie hip hop & video dance over 16, sarà realizzato un video in White Screen e tutti i videoclip di tutti i gruppi saranno visibili su C.U.T la web television ufficiale dell’urban dance continentale, seguita dagli street dancer di tutte le nazioni europee.
Il videoclip delle crew che si arriveranno prime nelle sfide di ognuna delle quattro categorie, potranno vedere il loro video distribuito negli States da Scene Interactive la Web Television di New York, una delle più viste per quanto riguarda i settori della danza e dell’entertainment.
Lunedì 4 gennaio 2010, alle 22.00 inizia la One Night dedicata alle esibizioni musicali, con le crew scelte per l’Urban Music e a seguire gli special guest, con la prima assoluta in Italia di Miss Prissy in veste di cantante, oltre che coreografa, con un repertorio da Queen of Krump.
Questa non sarà l’unica novità della serata in musica, che dopo i concerti continuerà con una one night dedicata alla house music con i migliori dj in consolle.


Tutte le anteprime della scuola

dicembre 21, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Toscana 

Docenti e personale della scuola, da oggi hanno un punto di riferimento in rete. Il portale Scuola Magazine è il punto di riferimento del mondo scolastico. Il nodo in rete dove passano tutte le notizie utili per gli insegnanti e il personale ata.

www.scuolamagazine.it

A Bologna una retrospettiva dedicata a Godard

dicembre 21, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Emilia Romagna 

Jean-Luc Godard: compositore di cinema” è il titolo di una rassegna che corre sul fil rouge che unisce cinema e musica.
Da febbraio a giugno 2010 sarà proposto l’integrale delle opere e concerti che Cineteca di Bologna, AngelicA Festival internazionale di musica e Assessorato alla cultura della Regione Emilia-Romagna, col sostegno della Fondazione Cassa di risparmio in Bologna, promuovono in omaggio agli ottant’anni del maestro francese.

Un’integrale – e spesso inedita in Italia – filmografia godardiana (e riproposta interamente a Torino dal Museo nazionale del cinema) contornata da due eventi musicali che vedranno la presenza di due tra i più influenti protagonisti della scena internazionale da trent’anni a questa parte: John Zorn – autore dalle mille facce, che spesso si è cimentato con la musica per immagini, dedicando proprio al cinema di Godard uno dei suoi progetti più felici nel 1986 – e William Parker – con il suo doppio quartetto – che approcciandosi per la prima volta a Godard lascerà un’ulteriore impronta tra musica e cinema.

Nel corso della presentazione dell´iniziativa presso la sede della Cineteca, l´assessore regionale Alberto Ronchi ha ricordato che “l’intera operazione, sostenuta dalla Regione con circa 200 mila euro, è un sogno che si realizza, un omaggio ad un artista completo che è anche uno dei più straordinari intellettuali viventi, che ha attraversato il cinema ma il cui sguardo è stato rivolto all’arte in ogni suo aspetto”.


Ronchi ha quindi posto l’accento sul “metodo di lavoro che ha portato a questa straordinaria retrospettiva, resa possibile dalle capacità di strutture come la Cineteca e AngelicA, che possono costruire programmazioni di grandissima qualità sia a livello nazionale che internazionale”.

Il programma
La lunga retrospettiva al Cinema Lumière – curata da Jean Douchet, critico cinematografico tra i fondatori dei “Cahiers du Cinéma” – si articolerà in otto parti, ciascuna declinata sulla base di precise scelte tematiche.
L´inaugurazione sarà il prossimo 4 febbraio (Nuovo Cinema Nosadella, Sala Scalo, via Lodovico Berti, 2/7). Il primo evento musicale in prima assoluta è quello di William Parker Double Quartet musiche dal vivo sul film Alphaville (1965). Ospite speciale è Cristina Zavalloni. Con il concerto del doppio quartetto di Parker si apre ufficialmente il progetto su Godard.

Il prossimo 17 maggio (Arena del sole, via Indipendenza, 44) la prima italiana di John Zorn Electric Masada, “Essential Cinema”. La passione di Zorn per il cinema è nota: dichiaratamente lontano da Hollywood, Zorn continua ostinatamente a portare al grande pubblico film e musiche che altrimenti sarebbero per pochi.

Zorn eseguirà dal vivo le musiche, presentando film inediti al grande pubblico, con una catena di citazioni che parlano anche della storia della musica nel cinema. La sua storica formazione Electric Masada, che lo vede impegnato anche come, crea le colonne sonore per i film in programma: pellicole storiche d’avanguardia e musica d’oggi.


Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network