Cibo di strada: in Toscana l’invasione dei 10mila appassionati

maggio 24, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Toscana 

Un’occasione per promuovere la tradizione e le prelibatezze del cibo di strada italiano. In Toscana si sono incontrati i sapori di tutto il Paese in due giorni di grande successo di presenze. Ora si guarda al futuro e alle prossime tappe del mercato

Oltre 10mila ingressi in due giorni; circa duemila panini con la porchetta e con il lampredotto; 700 gofri piemontesi; un migliaio di piatti di pasta fatta in strada; 15mila arrosticini cotti su una delle piazze della manifestazione. Sono solo alcuni dei numeri della prima edizione dello StreetFood Market, il mercato dei cibi di strada promosso dall’Associazione StreetFood e accolto per la prima volta dal comune di Marciano della Chiana, piccolo borgo medievale in provincia di Arezzo, nel cuore della Toscana, che per due giorni, sabato e domenica 22 e 23 maggio, è stato letteralmente invaso dagli appassionati del cibo di strada che hanno potuto scoprire oltre 20 operatori provenienti da tutta Italia per promuovere questa tradizione che tra norme rigide e burocrazia pressante rischia in certi casi l’estinzione.

«Un successo che premia il lavoro svolto in questi primi anni di associazione – spiega il Presidente dell’Associazione, Massimliliano Ricciarini – e che ci entusiasma e ci fa capire come questo settore dell’enogastronomia abbia appassionati in tutta Italia e soprattutto possa servire come traino di un turismo che oltre ai sapori può scoprire borghi belli d’Italia come nel caso di Marciano della Chiana». E proprio l’Amministrazione di Marciano della Chiana, il borgo toscano teatro dell’ultimo scontro tra Fiorentini e Senesi con la battaglia di Scannagallo, è stato il primo in Italia a credere in questo particolare mercato e per questo insignito anche del titolo di “Città amica del cibo di strada”. «Ci abbiamo creduto perché riteniamo che la Toscana e la Valdichiana in particolare siano una delle culle italiane della tradizione gastronomica di qualità – ha spiegato il sindaco del paese, Marco Barbagli – e soprattutto perché è una cosa nuova che ha subito trovato un forte riscontro di pubblico».

Dall’evento di Marciano, con la presentazione di una mostra di foto in tema enogastronomico “Street Shoot” nei locali della rinnovata Torre medievale di Marciano, in collaborazione con Associazione Fotografica Imago di Arezzo, è partito anche il concorso fotografico sul tema “la strada, il viaggio e l’emozione del cibo”, che vedrà la premiazione nel maggio 2011 (il bando presente sul sito dell’Associazione StreetFood). Successo anche per la gara podistica “StreeFoot” promossa in collaborazione con la Polisportiva Policiano e che ha visto la partecipazione di oltre 120 iscritti.
L’Associazione “Streetfood” è nata con l’obiettivo principale di recuperare la storia del cibo di strada e di promuovere questo mondo che in Italia vanta radici storiche. Tra le attività dell’Associazione Streetfood la ricerca, con la partecipazione ai master di settore, a corsi universitari grazie all’ausilio di pubblicazioni in corso d’opera.

Musica e Cabaret gratis per promuovere la donazione organi

maggio 18, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Sicilia 

Giovedì 20 maggio, ore 20.00, Piccolo Teatro (Via F. Ciccaglione 29) Catania

MUSICA E CABARET GRATIS PER PROMUOVERE LA DONAZIONE DI ORGANI

Nell’ambito della campagna a sostegno delle adesioni per i trapianti

l’Asp organizza una serata aperta alla città per la raccolta firme

CATANIA – Sono oltre 12mila nella sola provincia etnea le persone che hanno detto “sì” a una scelta consapevole, solidale e responsabile: la donazione degli organi. Un trend positivo e incoraggiante che spinge a fare sempre di più, perché nonostante siano tante le vite salvate grazie al trapianto, è in crescita il numero dei soggetti in attesa di un nuovo organo.

Anche quest’anno l’ Asp Catania aderisce alla campagna di promozione a favore della donazione degli organi con una serie di importanti iniziative, organizzate nell’ambito della Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti che si svolgerà il 30 maggio 2010. Dopo l’incoraggiante riscontro della scorsa edizione, torna la serata di spettacolo, musica e cabaret nata per affrontare e approfondire il tema attraverso canali meno usuali, ma altrettanto efficaci come l’intrattenimento: giovedì 20 maggio, alle 20.00, le porte del Piccolo Teatro di Catania saranno aperte a tutta la città per assistere allo spettacolo portato in scena dai “Medici in vena”, organizzato dalla referente del Sistema informativo trapianti (Sit) Asp Catania Agata Lanteri, con il supporto di CrtSicilia (Centro regionale per i trapianti) e l’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Catania.

«Come recita lo slogan di quest’anno – spiega il direttore generale Asp Catania Giuseppe Calaciura – “una donazione moltiplica la vita”: è il segno più tangibile che la vita può e deve andare avanti, e spesso la donazione rappresenta l’unica reale possibilità per superare malattie gravi e irreversibili a carico di reni, fegato, cuore, polmoni e intestino, solo per citare le più frequenti. Come Azienda sanitaria provinciale supporteremo anche quest’anno il percorso di sensibilizzazione, per informare la popolazione, favorire l’incremento di adesioni e diffondere il messaggio, anche attraverso un momento di svago che può e deve comunque far riflettere».

Una serata aperta a tutti coloro che vorranno saperne di più, a chi vorrà contribuire con la propria testimonianza, nell’obiettivo comune di aumentare il numero di firme e mantenere il felice primato che la città di Catania detiene, superando da sola il totale delle firme raccolte nelle altre province siciliane.

Ad accoglierli accanto al banchetto allestito per distribuire materiale informativo e per ricevere le dichiarazioni di volontà, il personale qualificato dell’Asp Catania, coordinato dalla dott.ssa Lanteri, promotrice della cultura della donazione e colonna portante dell’iniziativa: “Chi aspetta un organo, non aspetta altro”.

“Contratti” al Teatro Stabile di Torino, ingresso libero

maggio 18, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Piemonte 

CONTRATTI di Francesco Gerardi

con

Stefano Di Pietro, Paolo Giommarelli, Francesco Gerardi,

Gian Luca Parma, Marta Pettinari

scene e disegno luci Cristina Spizzamiglio

elaborazioni audio Alessandro Bufalini

produzione La Nave Europa

in collaborazione con Fondazione Sipario Toscana/La Città del Teatro

e Comune di San Giuliano Terme

Mercoledì 19 e giovedì 20 maggio al Teatro Stabile di Torino – Teatro Gobetti (Via Rossini 8) alle ore 20.45, Contratti, uno spettacolo sul tema del precariato e dell’attuale fragilità del lavoro. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Lo spettacolo, realizzato a partire da una ricerca svolta sulla condizione lavorativa ed esistenziale dei trentenni di oggi, ha il patrocinio e il sostegno di Città di Torino, Provincia di Torino, Cgil Piemonte, Cgil/Cisl/Uil Torino e Camera di Commercio di Torino.

Da sempre l’uomo ha cercato attraverso il proprio lavoro di migliorare la sua realtà. Oggi per farlo deve confrontarsi con una flessibilità che spesso si traduce in precarietà, lavorativa e di vita. Cinque attori ricostruiscono alcune situazioni che la società in cui viviamo ci offre, affrontando gli stessi problemi emersi nelle interviste che sono state raccolte durante il lavoro di ricerca che ha preceduto la composizione del testo teatrale.

Laura, Marco, Paolo e Filippo condividono un appartamento e alcune difficoltà legate alla costruzione del proprio futuro. Hanno età diverse, famiglie diverse alle spalle, hanno studiato cose diverse e fanno lavori diversi, ma nessuno di loro riesce a programmare la sua esistenza che invece di procedere si ripete in un presente privo della capacità di guardare lontano. Nell’arco di tre giorni che vanno dalla fine di una settimana all’inizio di quella successiva i personaggi, oltre a presentare sé stessi e i vari rapporti che li caratterizzano, raccontano la distanza tra il ruolo che vorrebbero avere nella società e quello che invece hanno.

La messa in scena coinvolge tre luoghi diversi, all’interno dei quali si articola il percorso lavorativo e personale dei protagonisti: la casa in cui vivono, il mondo esterno che li accoglie o li respinge attraverso la riuscita o il fallimento delle loro ambizioni, il sogno in cui prendono forma le paure ma anche le aspirazioni che non trovano spazio altrove. Elemento di raccordo tra i diversi ambienti è una grande finestra che fa da sfondo e da cornice proiettando all’interno della scena il mondo che tutti abitiamo e che troppo spesso subiamo nel tentativo di riuscire a vederlo con altri occhi e provare a cambiarlo o, almeno, di trarne una piccola rivincita. A volte divertente, a volte amara.

La Nave Europa è nata a Pisa nel 2005. Compagnia teatrale composta da attori di formazione ed esperienze eterogenee, rivolge la sua ricerca artistica alle attuali necessità della messa in scena avendo come riferimento la tradizione lasciata in eredità dai grandi maestri del ‘900 e come aspirazione la cooperazione con le diverse culture europee del teatro.

Per informazioni e prenotazioni: lanaveeuropa@libero.it

Eventi Bologna: Rock, chitarre e non solo

maggio 11, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Emilia Romagna 

Mostre, incontri, presentazioni e soprattutto tanti (e grandi) concerti, dal rock, alla classica, al jazz, per Music Heaven Bologna: cartellone di appuntamenti che parte dalla fiera Music Italy Show (biglietti scontati per gli studenti Alma Mater) e si allarga a tutta la città

La chitarra come tema centrale e attorno una girandola di eventi che dall’11 al 17 maggio animeranno Bologna parlando (e soprattutto suonando) il linguaggio della musica. Music Heaven Bologna è il titolo della manifestazione che da Piazza Maggiore, a Santo Stefano, al Pratello, passando per i club musicali cittadini, porterà rock, jazz, musica classica, avanguardia alle orecchie di chi vorrà ascoltare.

Il punto di partenza è Music Italy Show, la fiera dedicata a chi fa musica che in contemporanea (dal 15 al 17 maggio) esporrà strumenti musicali, impianti audio e tutto ciò che può servire per fare, amplificare e registrare musica. Una convenzione speciale è stata pensata per gli studenti dell’Alma Mater, che presentando alle casse della Fiera il badge univesitario avranno diritto ad un biglietto scontato del 50 per cento.

E l’Università di Bologna partecipa anche con un evento nel cartellone di Music Heaven: sabato 15, alle 21, nell’Aula Absidale di Santa Lucia (via de’ Chiari, 25/a), si esibisce per MusicAteneo lo University of Indianapolis Symphonic Wind Ensamble. La stessa sera in Piazza Maggiore un concerto gratuito metterà in fila alcuni tra i più grandi chitarristi hard & heavy del mondo. La Ultimate World Guitar Exhibition vedrà sul palco Yngwie Malmsteen, Glenn Hughes (Deep Purple, Black Sabbath), Jennifer Batten (Michael Jackson), George Lynch (Dokken, Lynch Mob), Doug Aldrich (Whitesnake), Stef Burns (Vasco Rossi, Huey Lewis and the News), Timo Tapio Tolkki (Stratovarius, Revolution Renaissance), Elias Viljanen (Sonata Arctica).

La sera successiva, domenica 16, sarà di scena la musica classica con un concerto nella Basilica di Santo Stefano. Walter Zanetti, noto e apprezzato chitarrista classico, si esibirà con l’Orchestra da Camera di Ravenna, diretta da Paolo Manetti, e i proventi della serata andranno nel fondo per la ristrutturazione delle Sette Chiese.

Il 17 maggio, ultimo giorno di programmazione, il jazz farà il suo ingresso al Teatro Comunale, con un’esibizione del poliedrico chitarrista jazz-manouche Biréli Lagrène, erede riconosciuto di Django Reinhardt, caposcuola del genere, di cui ricorre il centenario dalla nascita.

Tantissimi altri sono gli appuntamenti in programma, sia con la musica suonata, che con mostre, visite guidate, presentazioni di libri e incontri (ad esempio “Music & Web in Italy?”, sabato 15, alle 14,30 in Fiera), per una settimana fitta di cose da fare e, soprattutto, da ascoltare.

Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network