Etnafest 2010: tutto esaurito per la musica colta dei Baustelle

luglio 30, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Sicilia 

Photobucket

Terzo appuntamento con le esibizioni live di Etnafest 2010. Grande attesa per il concerto della band toscana che si terrà lunedì 9 agosto alle Ciminiere.

Musica sofisticata, accattivante, colta, a tratti enigmatica e anche un po’ snob; suoni ricercati, versi che alludono al cinema, alla poesia, alla filosofia. Uno stile inconfondibile e che fa tendenza, quello dei Baustelle, innovativo, tecnicamente impeccabile, poliedrico, fuori dagli schemi.

C’è chi li definisce i Rolling Stones nostrani o i Beatles senesi. Sta di fatto che, al di là di ogni etichetta, il gruppo indie-rock toscano rappresenta una delle realtà musicali alternative più importanti nel nostro panorama musicale, richiestissimo nei concerti e nei festival.

La voce piena e senza sbavature di Francesco Bianconi, leader della band nata negli anni Novanta a Montepulciano, accompagnato da Rachele Bastreghi – altra voce sensuale del gruppo, oltre che strumentista – e dalle chitarre di Claudio Brasini: questi sono i Baustelle, transitati in pochi anni da un’etichetta indipendente a una major, simbolo dell’“alternative” di nicchia che conquista.

Non è un caso se a 10 giorni dalla performance in programma per Etnafest 2010 – organizzata dalla Provincia regionale di Catania e voluta dal suo presidente Giuseppe Castiglione – si registri già il tutto esaurito: il sound introspettivo e raffinato dei Baustelle risuonerà nell’Anfiteatro delle Ciminiere di Catania lunedì 9 agosto, a partire dalle ore 21.00, nella terza serata del filone della musica live.

Gli spettatori, che con largo anticipo sono riusciti ad accaparrarsi i biglietti, potranno “assaporare” i pezzi del loro ultimo album, registrato in un casolare toscano: “I mistici dell’Occidente”: un titolo pomposo, preso in prestito dall’omonimo libro del saggista e filosofo Elèmire Zolla, che “tradisce” «il desiderio di fuggire dalla mediocrità, alla ricerca dell’essenziale – afferma Francesco Bianconi – come i mistici cristiani che non danno valore alla vita terrena». Un concetto vecchio ma rivoluzionario, come il sound di quest’ultimo disco «un po’ da armata Brancaleone», dove ai suoni di fischi, mortaretti e sirene si mescolano le sonorità quasi messicane degli spaghetti western e il folk italiano rivisitato in chiave new wave ed elettronica».

I Baustelle coloreranno le Ciminiere di atmosfere, allo stesso tempo retrò e alternative, facendole riecheggiare coi suoni eclettici delle nuove e vecchie canzoni che hanno segnato il successo della band. Questi gli ingredienti di una serata che certamente non deluderà le aspettative del pubblico.

Il programma completo degli eventi è scaricabile dal sito www.etnafest2010.it

La Val Gardena in Autunno: un calendario ricco di appuntamenti per conoscere i segreti della tradizione ladina

luglio 29, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Alto Adige 

Tra il mese di settembre e quello di ottobre, un calendario ricco di appuntamenti per conoscere i segreti della tradizione ladina.

In Val Gardena, nel periodo tra settembre e ottobre, si svolgeranno numerosi eventi tipici della tradizione di un “popolo alpino” come i ladini, con le Settimane di degustazione, cultura e scultura (05/26 settembre), la Transumanza (il 12 settembre), il concerto del famoso gruppo folk dei Die Ladiner (19 settembre) e la “Segra Sacun” (10 e 11 ottobre).

Le “Settimane di degustazione, cultura e scultura” di Santa Cristina inizieranno domenica 5 settembre e prevedono un programma con molti eventi, che include dimostrazioni di scultori, escursioni culinarie da baita a baita, concerti serali, film dedicati alla montagna e serate folcloristiche.

Quest’appuntamento, giunto alla ventesima edizione, propone menù autunnali con specialità gardenesi presso molti ristoranti e rifugi di Santa Cristina, accompagnati da una selezione di vini altoatesini.

Novità per il 2010 le Escursioni culinarie da baita a baita, che si terranno il mercoledì e riguarderanno quattro rifugi, dove in ognuno si potrà gustare una portata tradizionale ladina.

Per la parte artistica, gli scultori di Santa Cristina si esibiranno realizzando personaggi in legno, alti circa 2 metri, che saranno poi collocati nel più grande presepe del mondo intagliato a mano.

Il programma si completa con le serate folcloristiche e musicali, con la tradizionale Festa in montagna, presso la chiesetta Fermeda, con una serata dedicata alla proiezione di diapositive, in compagnia del celebre alpinista estremo Peter Habeler e con il concerto dei Die Ladiner, vincitori del Grand Prix der Volksmusik (Concorso di musica popolare), che si esibiranno domenica 19 settembre 2010, alle ore 15.00.

Si tratta della quinta partecipazione alla festa per questo gruppo folk, composto da due ragazzi della Val Gardena, con già tre album all’attivo.

Il 12 settembre ci sarà anche la grande festa per il ritorno del bestiame dai pascoli di alta montagna, in Vallunga a Selva, e gli animali, al loro rientro in valle, saranno ornati con fiori e campane e saranno preparate pietanze, come i “grosti” e le “fanziëutes” (frittelle), il tutto accompagnato da musica locale e antichi balli popolari.

Infine, il 10 e 11 ottobre, la Segra Sacun concluderà, come ogni anno, la stagione.

Si tratta della sagra della piccola frazione di San Giacomo, una festa popolare caratterizzata dal mercato che si svolge tradizionalmente ad Ortisei, il lunedì dopo la sagra di S. Giacomo.
Peculiarità di questo mercato era lo scambio tra i pastori, di ritorno dagli alpeggi, di merci, provviste e vestiari, per far fronte ai mesi freddi dell’inverno.


Durante questa festa una romantica e antica tradizione coinvolge i giovani gardenesi.

Infatti, i ragazzi acquistano al mercato una pera, la legano con un laccio colorato e la regalano alla prescelta. Questa, a sua volta, gli preparerà delle uova colorate, in occasione della Pasqua, uova che il giovane dovrà poi ritirare come pegno del suo amore.

Presentato l’Autunno Meranese

luglio 29, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Alto Adige 

Festa della castagna (17/31-10) e Vino Culti (14-10, 04/11), aspettando Merano International WineFestival & Gourmet, di novembre

Merano, 28 luglio 2010 – In autunno, in particolare nel mese di ottobre, nella zona di Merano si svolgeranno degli importanti eventi, tra cui: Vino Culti e la Festa della Castagna.

VinoCulti, in programma dal 14 ottobre al 04 novembre, a Tirolo, rappresenta l’appuntamento con i sapori autunnali, un connubio tra cucina tradizionale altoatesina e vini di alto valore.

Non mancheranno diverse proposte per intenditori e gourmet, nel ricco programma che prevede diversi interessanti momenti, tra i quali: Sulle tracce delle Locande di Tirolo (27 ottobre e 03 novembre) e la Festa della Via del Castello & del vino (24 ottobre).

I due appuntamenti più importanti della manifestazione del gusto si svolgeranno il 29 ottobre, VinoCulti Altissimo, presso l’ Albergo Hochmuth, una degustazione in quota con cena a base di prodotti contadini e il 4 novembre, VinoCulti Dolcissimo, con premiazione dei migliori dolci.

La Festa della Castagna 2010, tra Foiana e Tesimo, inizierà il 17 ottobre e si concluderà a fine mese, domenica 31.

Al centro della Festa la celebrazione di questo frutto, simbolo sempre presente nella storia e nella cultura di questi luoghi. Dalla castagna, infatti, nei secoli passati, si ricavava la farina per pani e dolci e, per l’occasione, saranno riproposte antiche ricette e sarà accesso il fuoco del vecchio forno in pietra, che sfornerà un pane particolare e gustoso.

Base dell’alimentazione autunnale in passato, oggi la castagna è celebrata in questo soleggiato altopiano, di fronte alla città di Merano, con molti appuntamenti culinari, che prevedono ricette a base di castagna e iniziative culturali.

La Festa della Castagna o “Keschtnriggl”, (il nome “Keschtnriggl” deriva dall’antico strumento utilizzato per sbucciare le castagne arrostite sul fuoco) avrà anche quest’anno, come uno dei suoi momenti principali, la serata “Tre castelli in una notte” (20 ottobre), ovvero, una passeggiata enogastronomica a lume di fiaccola, tra tre castelli di Tesimo e Prissiano, che si concluderà con una cena elegante.

Questi eventi di ottobre anticiperanno la diciannovesima edizione del Merano International WineFestival & Gourmet, che attenderà i sommelier e gli appassionati di vino da tutto il mondo, dal 5 all’8 novembre 2010, nelle sale del palazzo del Kurhaus e nelle tensostrutture esterne.

Ancora una volta Merano International WineFestival & Gourmet si presenta come una delle più importanti rassegne continentali dedicata ai vini di grande qualità, italiani ed esteri (sono attesi più di 750 produttori), con la possibilità di gustare le eccellenti pietanze della cucina italiana.

Racconti e Musica in luoghi insoliti della Valle d’Aosta

luglio 26, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Valle d'Aosta 

L’Assessorato istruzione e cultura, ha il piacere di presentare la seconda edizione della rassegna itinerante denominata Insoliti. Un salotto di racconti e musica sul tema dei “perdenti” in luoghi insoliti della Valle d’Aosta, ideata e prodotta dall’associazione Sinequanon di Alessandra Celesia e con la collaborazione dei Comuni di Aosta, Arvier, Chamois, Cogne, La Salle, Saint-Christophe, Saint-Denis, Torgnon, Valpelline, Villeneuve e la CVA-Compagnia Valdostana della Acque.
L’iniziativa che si svolgerà dal 26 luglio al 9 agosto 2010 in luoghi insoliti della Valle d’Aosta quali un antico maniero, un castello diroccato, un museo, una centrale elettrica, un lago in alta quota, un giardino alpino, un paese che si raggiunge solo in funivia e molti altri a cui si abbinano, accompagnate da musica dal vivo, letture dedicate ai PERDENTI della letteratura italiana, ovvero a quei personaggi che hanno saputo raccontarci un’epoca del nostro paese dal punto di vista dello sconfitto, con grande ironia e comicità. Racconti che valorizzeranno allo stesso tempo quei luoghi che sono parte della storia della Valle d’Aosta e ricchi del vissuto delle sue genti.

«Un salotto di racconti sotto le stelle – dichiara l’Assessore Laurent Viérin – per valorizzare, attraverso la lettura, la musica e la recitazione, luoghi insoliti che sono parte della storia della Valle d’Aosta e ricchi della memoria delle sue genti. I suggestivi spazi scenici insieme al piacere di ascoltare dal vivo grandi brani della letteratura italiana permettono di ricreare così quel senso di scambio e comunicazione tipica delle antiche serate intorno al fuoco».

Le dieci serate che compongono questo evento vedono ricostruito in ciascuno di questi luoghi “insoliti” un vero e proprio salotto, dove lo spettatore può sentirsi completamente a proprio agio. Durante le serate vengono distribuiti tè caldo, coperte e pantofole, il tutto in un’atmosfera rilassante alla luce di piccole abat-jour e allietata da musica suonata dal vivo da Christian Thoma – oboe, corno inglese e clarinetto, Karsten Lipp – chitarra e Stefano Riso – contrabbasso.

PROGRAMMA
26 luglio SAINT-CHRISTOPHE, Parco del Castello Passerin d’Entrèves – Fantozzi di Paolo Villaggio
27 luglio LA SALLE, Maison Gerbollier – Marcovaldo di Italo Calvino
29 luglio VALPELLINE, Centrale elettrica – Il custode del campeggio Mareblù di Sebastiano Vassalli
30 luglio SAINT-DENIS, Maniero di Cly – Calandrino dal Decamerone di Boccaccio
2 agosto COGNE, Giardino botanico alpino Paradisia – Il custode del campeggio Mareblù di Sebastiano Vassalli
3 agosto ARVIER, Castello La Mothe – Marcovaldo di Italo Calvino
5 agosto VILLENEUVE, Castello di Châtel-Argent – Fantozzi di Paolo Villaggio
6 agosto CHAMOIS, Lago di Lod – Marcovaldo di Italo Calvino
8 agosto TORGNON, Musée Petit Monde – Il custode del campeggio Mareblù di Sebastiano Vassalli
9 agosto AOSTA, Giardini del Vescovado – Il meglio dei “perdenti”

Tutti gli spettacoli, ad ingresso gratuito, iniziano alle ore 21.00 ad eccezione di quello di Villeneuve alle ore 18.00 e Chamois alle ore 16.30.

Per ulteriori informazioni:
Assessorato istruzione e cultura
Direzione promozione beni e attività culturali
Tel. 0165.273431 – 273457
www.regione.vda.it

Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network