Hello Dolly al Teatro Giacosa di Aosta

febbraio 22, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Valle d'Aosta 

L’Assessorato Istruzione e Cultura, nell’ambito della Saison Culturelle 2010/2011, propone l’operetta Hello Dolly, lunedì 28 febbraio 2011, alle ore 21, presso il Teatro Giacosa di Aosta.

La Compagnia Corrado Abbati è un esempio alto di bravura e professionalità che consolida, anno dopo anno, la stima di un pubblico sempre più vasto, anche con scelte non usuali operate tra successi di ogni tempo. Dopo la deliziosa My Fair Lady dello scorso anno, eccoci così alle prese con Hello Dolly! un musical che sprizza gioia da tutti i pori. Scelta che si conferma appropriata, perché tutto, all’interno di Hello Dolly! concorre al suo successo senza tempo. Una storia che non dimentica la realtà, ma sa trasformare in favola anche il cinico pragmatismo che scorre nelle sue vene. Protagonisti simpatici ed esuberanti. Una musica, quella di Jerry Herman, piacevole ed orecchiabile, che gli spettatori portano con sé, dopo lo spettacolo. Non ultimo, il film che Gene Kelly trasse dalla commedia musicale nel 1969, affidato a star del calibro di Barbra Streisand, Walter Matthau, Louis Armstrong. Pluripremiati entrambi, il film con vari Oscar, la commedia musicale, uno dei più lunghi successi delle scene di Broadway, vincitore di ben 10 Tony Award, gli Oscar del teatro. Alla base del musical c’è la brillante commedia di Thornton Wilder, ricca di sorprendenti colpi di scena e di dialoghi spiritosi, intitolata The Matchmaker (1954, La sensale di matrimoni). Hello Dolly! è anche il titolo del brano più noto, cantato nel film da una giovanissima Barbra Streisand, accompagnata da uno strepitoso Armstrong. Meno noto, ma molto bello, è Elegance, titolo che si addice anche a questa nuova versione di Abbati, che punta sulla raffinata eleganza delle scene e dei costumi, nonché sulla straripante e simpatica verve di tutto l’ensemble. La storia si colloca alla fine dell’800, un’epoca “spavalda, carica dei sogni in anni scatenati, segnati dalla forte impronta dell’alta moda, da un’esuberante voglia di vivere e da una contagiosa allegria”. Sono parole di Corrado Abbati, cui lasciamo il racconto della trama. Lo ritroveremo in scena nei panni del burbero Orazio Vandergelder alle prese con l’instancabile Dolly di Antonella Degasperi e le sue infinite macchinazioni in questa versione piena di ritmo e di simpatia.
La Saison Culturelle 2010/2011 è realizzata col patrocinio della Fondazione Banca CRT Cassa di Risparmio di Torino.

Hello Dolly!
Compagnia Corrado Abbati
Libretto di Michael Stewart,
musiche e liriche di Jerry Herman
Traduzione e adattamento di Corrado Abbati
Prima rappresentazione al St.James Theatre di New York, 16 gennaio 1964

Lo spettacolo è fuori abbonamento
Il prezzo del biglietto è di € 15 (€ 11 il ridotto).
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta, Direzione sostegno e sviluppo attività culturale, musicale, teatrale ed artistica, n. verde 800141151, 0165 32778, 0165 273277.
Sito Internet: www.regione.vda.it, e-mail: saison@regione.vda.it

Anti San Valentino Night

febbraio 14, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Lazio 

Dimenticate le cene a lume di candela: quest’anno per i single di Roma il 14 febbraio è l’ Anti San Valentino Night a registrare un boom di prenotazioni sul portale www.speeddate.it  che da anni si occupa di organizzare eventi e crociere per single. Per partecipare all’ Anti San Valentino basta compilare l’apposito form sul sito www.speeddate.it  e l’appuntamento per tutti gli spiriti liberi della Capitale è previsto alle ore 21 del 14 febbraio presso “Futurarte” in Viale della Civiltà del Lavoro 52. Per l’occasione lo Speed Date, il noto gioco in cui uomini e donne hanno l’occasione di conoscersi per 200 secondi diviene Lock Date. Durante la serata, infatti, alle donne viene consegnato un lucchetto e agli uomini una combinazione. La ricerca della chiave che apre la giusta “serratura” diventa il pretesto per sciogliere il ghiaccio e conoscere tanti nuovi amici.

«Anche quest’anno abbiamo scelto di organizzare il nostro Anti San Valentino a Roma, per dare la possibilità a tutti i single capitolini, e non solo, di non sentirsi esclusi dai festeggiamenti e partecipare ad un evento originale che sicuramente darà la chance a tutti di fare nuove amicizie e conoscere persone speciali, con cui magari trascorrere il prossimo 14 febbraio» spiega Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Date.

Divertimento, nuovi amici, ma anche tanti premi per l’Anti San Valentino Speed Date. Per ogni lucchetto aperto, infatti, ogni partecipante riceve un biglietto per concorrere alla riffa della serata. In palio per i più fortunati ci sono buoni sconto per un week-end o una vacanza con Speed Vacanze, il tour operator che organizza viaggi per single.

Oltre a classici Speed Date e Lock Date, la società realizza anche cene: gli Speed Date Dinner, in cui lo scopo è conoscersi tra una portata e l’altra. «Attraverso i nostri eventi e le vacanze organizzate da Speed Vacanze cerchiamo sempre di incentivare la socializzazione tra i partecipanti per creare, grazie anche all’intervento del nostro staff di animazione, momenti conviviali e piacevoli da trascorrere con nuovi amici e in particolare a San Valentino cerchiamo di colmare il vuoto organizzativo, programmando eventi per single laddove tutto è concentrato solo sulle coppie e sugli innamorati» puntualizza Gambardella.

Una “Chianina” colorata per il Carnevale di Foiano della Chiana (Ar)

febbraio 2, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Toscana 

Nel piccolo borgo toscano, cuore della Valdichiana, la tradizione del Carnevale si riscopre anche a tavola con i piatti della cucina chianina. Dai “crostini” toscani alla bistecca di chianina fino al dolce tipico. E nella seconda domenica, il 27 febbraio, giornata degustazioni e mercatini dei prodotti tipici.

Crostini neri di milza e fettunta; pici al sugo di “nana” (anatra) e ribollita; animelle, coniglio in umido e bistecca di chianina con contorno di “pulezze” (cime di rapa), fagioli all’uccelletto e cavolo nero in umido; per finire le “trecce”, il tipico dolce della tradizione carnevalesca in Valdichiana. Per accompagnare i piatti vino Doc Bianco Vergine della Valdichiana insieme al Chianti dei Colli Aretini. Sarà questo il Menu di Carnevale che accompagnerà le quattro settimane del Carnevale di Foiano della Chiana (dal 20 febbraio al 13 marzo 2011), il piccolo borgo toscano in provincia di Arezzo dove si celebra il più antico d’Italia giunto alla sua 472esima edizione. Anche l’enogastronomia vuole la sua parte, così oltre che nelle case degli abitanti del paese, anche i ristoranti offriranno nei giorni di festeggiamento menu speciali dedicati alla festa con prezzi particolari.

Tra le novità di questa edizione una giornata, quella di domenica 27 febbraio, nella quale l’enogastronomia sarà tra gli eventi collaterali della manifestazione. Accanto ai colossi di carta pesta infatti, molte le iniziative promosse dall’Associazione del Carnevale al fine di unire il divertimento al piacere di degustare alcune delle eccellenze del territorio in varie zone della città. Dai grandi vini della Valdichiana, quella aretina con i vini del Consorzio Vini della Valdichiana e quella senese con il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, fino ai prodotti a Km 0 promossi nel mercatino biologico in collaborazione con Coldiretti. Inoltre un mercato dei sapori locali in collaborazione con Confcommercio Arezzo. Ogni domenica inoltre spazio anche all’educazione al gusto per i più piccoli nell’area bambini del Carnevale, dove con la “Favola a merenda” torneranno in vita le merende di una volta. Ogni sabato inoltre, nella Galleria Furio del Furia, sullo sfondo della mostra di Fabio Civitelli dedicata a Tex, degustazioni tematiche. Il 19 febbraio con i vini dell’azienda Santa Vittoria, il 26 febbraio il cioccolato artigianale di Vestri, il 5 marzo l’Enoteca Italiana abbinerà i dolci del carnevale ai vini da meditazione di tutta Italia, mentre il 12 marzo spazio alle birre d’autore con la Birreria del Borgo.

Un motivo in più per giungere a Foiano della Chiana, il borgo medievale che si presenta agli occhi del visitatore con due cinte murarie concentriche in cui si inserisce l’abitato del centro storico, teatro della sfilata in maschera dei quattro cantieri, costruito con l’acceso cromatismo del classico cotto toscano. Un impianto urbanistico unico nella provincia di Arezzo, molto ben conservato, motivo per cui è diviene indispensabile, tra un coriandolo e un ballo, una passeggiata tra le strette viuzze e le piccole piazze che in questi giorni portano i colori dei cantieri in gara. A fare da guardia al paese la torre civica, costruita alla fine del ‘700 sulla precedente porta-torre di Sant’Angelo, risalente alla prima cerchia di mura.

Il Carnevale di Foiano della Chiana, il più antico d’Italia giunto con il 2011 alla 472esima edizione, è considerato tra le più importanti manifestazioni del genere in Italia, sia per le spettacolari coreografie sia per la sua tradizione storiografica. Quattro grandi carri allegorici in competizione, appartenenti ai cantieri di Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici, sfilano di fronte ad una giuria formata da esperti d’arte di livello nazionale. Carri mastodontici realizzati da veri maestri della cartapesta e da tecnici della meccanica.

Durante i quattro weekend di festa saranno attivi pacchetti speciali di soggiorno in alcune strutture ricettive della zona. Agriturismo, alberghi e Bed&Brekfast proporranno particolari condizioni per il soggiorno dei visitatori. Per informazioni sulle attività convenzionate e sui ristoranti che aderiranno all’iniziativa del menu di Carnevale è possibile contattare l’Ufficio cultura di Foiano allo 0575/643240 o consultare il sito ufficiale della manifestazione www.carnevaledifoiano.it

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network