5 consigli per organizzare un party

dicembre 11, 2017 by · Leave a Comment
Filed under: News Italia 

Per evitare che la festa che hai organizzato risulti un flop, dovresti seguire alcune regole, soprattutto se stai organizzando feste molto grandi come le feste di laurea.

Che si tratti di una festa privata o di un mega evento, il flusso di lavoro per organizzare una festa di successo è simile in molti modi. Devi inviare inviti, preparare la sede, acquistare bevande e organizzare la musica e i DJ. Molte persone pensano che sia facile organizzare una festa, non rendendosi conto che è necessario avere un talento per l’organizzazione. Bisogna saper calcolare i costi con precisione e ad avere obiettivi realistici.

  1. Quando iniziare a preparare una festa

Dipende dalle dimensioni della festa. Le feste private o gli eventi all’aperto possono essere organizzati in appena 48 ore. Se si desidera assumere un buon DJ però è necessario assicurarsi di effettuare la richiesta con anticipo. Ma prima non dimenticare di calcolare i costi. E fallo prima di iniziare con i tuoi primi preparativi.

  1. A cosa prestare attenzione nella scelta della location

Se hai trovato un luogo sconosciuto a molti tocca a te richiamare l’attenzione su questo luogo. Questo significa più lavoro, ma alla fine può dare i suoi frutti, perché i nuovi locali tendono ad attrarre più ospiti. Anche la posizione della location e il trasporto da e per il posto sono importanti, perché è bene che i tuoi ospiti arrivino alla festa e tornino a casa comodamente. Quanto dura una festa dipende dagli ospiti e dalla qualità della musica. Gli eventi richiedono un buon sistema audio. Lo stesso vale per un buon sistema di illuminazione. Le buone posizioni solitamente includono entrambe le apparecchiature standard. Se prevedi di noleggiare un sistema audio di alta qualità aggiuntivo, dovresti ricevere una consulenza professionale e assicurarti di controllare il prezzo.

  1. Quando e come iniziare a spedire gli inviti

Una buona regola empirica è iniziare a inviatare le persone con 4-8 settimane di anticipo. A seconda del gruppo target, ci sono diversi metodi di invito che dovrebbero essere considerati attentamente. Per esempio per gli adulti si possono utilizzare le mail, mentre per invitati più giovani si possono usare i social network come Facebook e WhatsApp. Un tema e un motto sono anche molto importanti per convincere gli indecisi a partecipare. Inoltre all’interno dell’invito dovresti anche dare indicazioni sulla location dell’evento.

  1. Quanto stimare a persona per l’acquisto delle bevande

Se le bevande si esauriscono in men che non si dica, gli ospiti si annoiano e possono anche andarsene. Rifornire il bar nel minimarket dietro l’angolo può essere piuttosto costoso. Acquista su commissione e ordina troppo piuttosto che troppo poco. Prova a cercare in anticipo quali bevande produrranno il maggior consumo. Prestare anche attenzione al prezzo di acquisto, in quanto vi sono grandi differenze tra una e l’altra bevanda.

  1. Decorazione e illuminazione

A seconda del tipo di festa, avrai bisogno di un sistema di illuminazione diverso. Ci sono feste che si accontentano di uno stroboscopio e una macchina del fumo, ma ciò dipende anche dalla musica e dallo stile della festa. Altri invece investono in costosi sistemi LED. Per quanto riguarda la decorazione, non c’è niente di esagerato. Assicurati solo che tutto funzioni bene insieme.

Questi erano 5 consigli su come organizzare un party, se vuoi risparmiarti la fatica puoi sempre affidarti ad un organizzatore di eventi professionale.

Guida Orari partenze dei Traghetti per la Sardegna

maggio 15, 2017 by · Leave a Comment
Filed under: Sardegna 

La Sardegna è una delle due Isole Maggiori dell’Italia. Grazie alla sua meravigliosa conformazione del territorio è meta di viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Che si sia alla ricerca di un’avventura tra montagne e foreste, di una tranquilla vacanza al mare, di ampliare la propria cultura archeologica o che si sia semplicemente interessati alla cultura sarda nella sua interezza, questa terra e la sua gente sapranno sicuramente accontentare i desideri di qualsivoglia tipo di viaggiatore o turista.

Il modo più semplice, economico e sicuro per raggiungere questa meravigliosa terra è senza dubbio il traghetto. Infatti, tramite traghetto, è possibile arrivare in terra sarda da molteplici punti di partenza, anche dall’estero.

La guida orari partenze dei traghetti per la Sardegna vi aiuterà a destreggiarvi tra i vari punti di partenza, le compagnie e i tempi di viaggio richiesti.

Le compagnie che effettuano viaggi dall’Italia peninsulare e dall’estero per la Sardegna sono Tirrenia, Moby, Corsica Sardinia Ferries, Grimaldi Lines e Grandi Navi Veloci.

Partendo dall’Italia è possibile raggiungere la Sardegna con collegamenti diretti dalle regioni della Campania, Lazio, Liguria, Sicilia e Toscana. Dall’estero è invece possibile raggiungere la Sardegna dai porti di Francia, Corsica e Spagna.

Collegamenti e tratte tra Sardegna e penisola italiana

Tirrenia

  • Arbatax – Civitavecchia; tratta percorribile due volte a settimana, in genere il mercoledì e il venerdì, durata viaggio circa 10 ore.
  • Arbatax – Genova; i viaggi sono effettuati due volte a settimana, durata viaggio circa 15 ore e 30 minuti.
  • Cagliari – Civitavecchia; i viaggi hanno luogo tutti i giorni, durata viaggio circa 13 ore.
  • Cagliari – Napoli; anche lungo questa tratta i viaggi hanno luogo tutti i giorni, durata viaggio circa 13 ore.
  • Olbia – Civitavecchia; tale tratta è effettuata tutti i giorni dell’anno con la durata di circa 8 ore; la compagnia Grimaldi Lines effettua collegamenti in nave su questa rotta durante il periodo estivo ed il tempo di percorrenza è di circa 8 ore.
  • Olbia – Genova; la durata del viaggio è di circa 12 ore.
  • Porto Torres – Genova; i viaggi sono effettuati tutti i giorni con la durata di 11 ore.

Corsica Sardinia Ferries

Golfo Aranci – Livorno; con la Corsica Sardinia Ferries è possibile viaggiare tutti i giorni lungo questa tratta, durata del viaggio variabile tra le 9 e le 11 ore.

Moby Lines

  • Olbia – Genova; la durata del viaggio è di circa 8 ore.
  • Olbia – Livorno; è effettuato un solo viaggio al giorno della durata di 8 ore.

Grimaldi Lines

  • Olbia – Livorno; tale collegamento è attraversato una volta al giorno e una la notte con la durata di circa 8 ore.
  • Porto Torres – Civitavecchia; i viaggi vengono effettuati tutti i giorni con la durata di 8 ore.

Grandi Navi Veloci

Porto Torres – Genova; i viaggi della durata di 13 ore sono effettuati due volte al giorno.

Collegamenti e tratte tra Sardegna e Sicilia

Cagliari – Palermo; tale tratta, effettuata dalla Tirrenia, ha luogo due volte a settimana con la durata di circa 11 ore.

[b]Collegamenti e tratte tra Sardegna e paesi esteri[/b]

  • Golfo Aranci – Porto Vecchio; i viaggi hanno luogo tramite la compagnia Corsica Sardinia Ferries due o tre volte a settimana, durata del viaggio circa 3 ore e 30 minuti.
  • Santa Teresa di Gallura – Bonifacio; i viaggi sono effettuati tutti i giorni, due o tre volte al giorno, dalla Moby Lines, durata circa 50 minuti.
  • Porto Torres – Tolone; è la Corsica Sardinia Ferries ad effettuare questa tratta due volte a settimana, durata del viaggio è di circa 9 ore.
  • Porto Torres – Barcellona; la Grimaldi Lines collega Sardegna e Spagna con questa tratta effettuata due volte a settimana, durata viaggio di circa 13 ore.

Guida offerta da NetFerry Traghetti
Via del Mare, 26 -72100 BRINDISI
Tel. +39.0831.564257 – fax +39.0831.223042
Per approfondimenti: http://www.netferry.it

Il Carnevale di Fano: il programma 2017

febbraio 16, 2017 by · Leave a Comment
Filed under: Marche 

Il Carnevale di Fano è uno degli appuntamenti più importanti in Italia per festeggiare in maschera. L’evento che investe l’intera città della provincia di Pesaro e Urbino è uno dei più antichi del nostro Paese. Le prime testimonianze del Carnevale di Fano risalgono al 1347, gelosamente conservate all’interno dell’Archivio Storico Comunale. Lo stesso comitato organizzatore attuale ha una storia importante alle spalle: è il medesimo dal 1871.

 

Una tradizione carnevalesca così lunga ed intensa ha portato il Carnevale di Fano ad essere il più importante della Regione Marche e uno dei più noti in tutto il Paese. I partecipanti ogni anno sono oltre 100.000.

 

Protagonista del Carnevale di Fano è il Pupo, un animale sacro su cui vengono scaricate le colpe di libertà erotica che ci si concede durante il periodo di Carnevale, in cui vengono abbandonati tutti i tabù. Il Pupo viene poi dato al rogo l’ultimo giorno delle feste di Carnevale.

 

Lungo le vie della città di Fano sfilano i carri allegorici affiancati dalle mascherate a piedi. Non manca mai durante il Carnevale l’intrattenimento delle bande musicali  e dei gruppi folk. È tradizione che al Carnevale di Fano vengano lanciati sui partecipanti adulti e bambini dolciumi e cioccolatini come fossero una vera e propria pioggia.

 

Il programma quest’anno è in corso già dall’inizio del mese di febbraio e si fa via via più intenso mano a mano che ci si avvicina al Carnevale vero e proprio. Sono previsti tanti appuntamenti divertenti per i più piccoli con animazioni e musica, ma non mancano le occasioni di svago anche per gli adulti. In calendario eventi collaterali in tutta la città e poi esibizioni musicali e teatrali e attività sportive che coinvolgono tutte le età e tutte le discipline: dalla bicicletta al rugby fino a bocce e pugilato. In concomitanza con i festeggiamenti per il Carnevale si può cogliere l’occasione per visitare il centro storico di Fano all’interno delle mura augustee, gli ipogei romani, i reperti medievali e le splendide chiese presenti.

 

Durante il periodo del Carnevale è possibile scegliere anche di soggiornare presso uno degli hotel aperti tutto l’anno a Gabicce Mare. A pochi chilometri da Fano, Gabicce è una location ideale per trascorrere qualche giorno di relax respirando l’aria di mare. Situata in posizione strategica anche per raggiungere altre importanti località che meritano una visita, Gabicce Mare è un ottimo punto d’appoggio per un weekend o una breve vacanza anche in questo periodo dell’anno.

 

I principali eventi del Tarvisiano

ottobre 12, 2016 by · Leave a Comment
Filed under: Friuli Venezia Giulia 

Tarvisio è la principale destinazione montana del Friuli Venezia Giulia. Offre numerose opportunità di svago sia in estate che in inverno grazie alle rinomate piste da sci e grazie ai numerosi percorsi di trekking e montain bike. A Tarvisio e nei suoi dintorni non mancano durante tutto il corso dell’anno gli eventi dedicati alla cultura dei “Tre Confini” che caratterizza la zona, alla musica ed alla tradizione.

 

In questo articolo andremo a vedere quali sono gli eventi imperdibili del tarvisiano.

 

Poichè la maggior parte degli eventi che andremo a segnalare si svolge durante un week end o poco più vi consigliamo di prenotare presso uno dei numerosi B&B a Tarvisio, in modo da alloggiare comodamente ed a poco prezzo.

 

A ridosso dell’avvento, all’incirca nella prima settimana di dicembre gli spaventosi e violenti Krampus scorrazzano per le vie di Tarvisio spaventando i visitatori soprattutto i più piccoli. I Krampus sono le tipiche creature demoniache della tradizione tedesca che fortunatamente vengono scacciate dall’intervento di San Nicola che riporta la pace e l’ordine. Lasciatevi spaventare dai Krampus magari mentre sorseggiate un buon bicchiere di caldo brulè.

 

Ad agosto invece il Noborders Festival porta a Tarvisio visitatori da tutto il Friuli e musica da tutto il mondo, proprio con l’intento di celebrare la musica senza confini. Il Noborders Festival ha portato nella località montana stars del rock internazionale. Prendetevi un week end per godervi sia Tarvisio che il festival, e mi raccomando copritevi bene: anche se è agosto la sera il clima non è così mite come si pensa.

 

Tra ottobre e novembre (a seconda degli anni) la rassegna enogastronomica “Ein prosit” porta a Tarvisio ed a Malborghetto centinaia di produttori e chioschi per la ristorazione provenienti da Austria, Germania, Slovenia e Croazia. Un’occasione golosa per assaggiare specialità d’oltre confine all’interno di un ricco palinsesto di eventi ed appuntamenti.

Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network