Eventi Siviglia di notte

agosto 6, 2015 by · Leave a Comment
Filed under: Estero 

Quando il caldo attacca molti scappano al mare, ma non tutti hanno la possibilità o le vacanze per potersi godere una bella spiaggia. Il calore dell’Andalusia è conosciuto in tutto il mondo, soprattutto quello della città di Siviglia che durante l’estate raggiunge i 50 gradi centigradi senza problemi, così la “vita” e gli “eventi” si spostano e vengono organizzati di notte… quando la temperature è più bassa.

Siviglia, dunque, si muove di notte e la città capitale dell’Andalusia non si ferma d’estate. In una delle attrazioni migliori della città, vale a dire l’Alcazar, sono stati organizzati degli eventi notturni per permettere ai turisti ed ai cittadini di visitare la struttura nelle ore più fresche, il motivo? Il caldo ed anche un’occasione per rinnovare il portfolio degli eventi della città per intrattenere chi non va in vacanza.

All’interno dell’Alcazar di Siviglia è possibile assistere a spettacoli di musica classica, di flamenco o musica medievale (o antica). Gli ingressi hanno dei prezzi molto accessibili e veramente irrisori, in alcuni casi anche inferiori al biglietto di entrata diurno.

Per chi non lo sapesse, l’Alcazar è un palazzo reale costruito in epoca araba, durante la dominazione di questi ultimi sull’Andalusia (poi riconquistata e annessa al regno di Castilla). Il palazzo è stato più volte ristrutturato e ampliato a seconda dei vari sceicchi che ci hanno abitato, successivamente fu modificato anche dai Re Spagnoli in base alle esigenze e per “lasciare” un’impronta che facesse dimenticare gli arabi.

Tutti possono partecipare agli eventi dell’Alcazar, basterà pagare il biglietto d’ingresso che è possibile comprare tramite internet o semplicemente direttamente alla biglietteria all’ingresso del monumento. Gli spettacoli, solitamente, hanno inizio intorno alle 22.30 ed hanno una durata di circa 1h e 30 minuti.

Se vi trovate a Siviglia, non perdete questa occasione unica di visitare il palazzo di notte, con le luci è tutta un’altra storia.

 

Tradizioni Spagnole per il Capodanno

ottobre 8, 2012 by · Leave a Comment
Filed under: Estero 

 

Come si suol dire… “ paese che vai, tradizioni che trovi” . In questo articolo vedremo quali tradizioni si seguono in Spagna per celebrare l’ultima notte dell’anno. Ovviamente a seconda che decidiate di passare il capodanno a Barcellona o il capodanno a Madrid, cambieranno un po’ gli usi e i costumi, ma di sicuro c’è una cosa sacra per tutti gli spagnoli, mangiare dodici chicci d’uva al suonare della mezzanotte. Si devono mangiare una ad una al suonare dei dodici rintocchi della mezzanotte, chi riesce nell’impresa avrà un anno pienno di fortuna e prosperità. Il momento dell’uva è il più atteso per Capodanno, di fatto, le campane si ritrasmettono in diretta televisiva in tutta Spagna.

 

Un altra tradizione è quella di indossare indumento intimo rosso, che si dice porti buona sorte. A partire da mezzanotte inizia quindi la festa infinita per le strade e per tutti i locali, dove è d’obbligo buon ambiente, molta musica, champan e alchool.

 

In Spagna, paese della vita notturna per eccellenza, questa notte si celebra in maniera molto intensa. A Madrid, il punto di ritrovo per eccellenza è Puerta del Sol, qui, la gente che viene a festeggiare, suole venire con le più stravaganti parrucche.

A Barcellona invece, il punto più grande di ritrovo è al Poble Espanyol, dove vengono allestite grandi discoteche e concerti. Molto suggestivo è anche passare la serata nei locali sulla spiaggia. In questa notte speciale, non aspettatevi grandi fuochi d’artificio. Per tradizione, la notte dei giochi pirotecnici è per San Juan

Quarti di finale della Champions League: caccia a biglietti e alloggi

aprile 4, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Estero 

I migliaia di tifosi interisti che si recheranno la prossima settimana a Gelsenkirchen potranno dormire sonni tranquilli, almeno in hotel. In occasione dei quarti di finale della Champions League, il comparatore prezzi hotel www.trivago.it ha analizzato il prezzo medio degli alberghi nelle cittá dove si disputeranno le sfide della piú importante competizione calcistica del vecchio continente. Se la cittá renana é la piú conveniente con un prezzo medio di 94€ a notte, Londra, che sará tra l’altro la sede della finalissima del 28 maggio, con una media di 169€ a notte é invece la meta piú cara. Sempre in Inghilterra a Manchester i listini di una camera doppia si attestano sui 118€. Tariffe sostenute anche a Barcellona dove soggiornare in albergo costerá mediamente 138€ mentre a Madrid i listini sono piú economici, una notte nella capitale iberica costa mediamente 114€. Tariffe al di sopra della media per Donetsk (113€) mentre dormire a Milano per i tifosi tedeschi in trasferta costerá mediamente 146€.

La disponibilitá di camere varia da cittá a cittá. Se Londra, Madrid, Milano e Barcellona non sembrano risentire dell’evento ed ampia é l’offerta ricettiva diversa é la situazione per le altre mete. A Manchester sono disponibili 65 hotel per la notte della sfida con il Chelsea di Ancelotti. Piú arduo trovare una sistemazione a Gelsenkirchen e Donetsk. Se i tifosi interisti in trasferta in Germania hanno a disposizione solamente 4 hotel prenotabili, va peggio per i supporter del Barcellona, gli alberghi a Donetsk sono solamente due.

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network