Caravaggio, Nero d’Avorio, spettacolo teatrale al Teatro Giacosa di Aosta

marzo 20, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Valle d'Aosta 

L’Assessorato dell’istruzione e cultura, nell’ambito della Saison Culturelle 2010/2011, propone, giovedì 7 aprile, alle ore 21, al Teatro Giacosa di Aosta, lo spettacolo teatrale CARAVAGGIO. NERO D’AVORIO. Lo spettacolo sostituisce l’annunciata Sonata a Kreutzer, la cui produzione è stata rinviata alla prossima stagione teatrale.

Caravaggio. Nero d’avorio porta in scena Alessio Boni, popolare attore, protagonista di numerosi film televisivi. Riprendendo l’argomento della miniserie tv su Caravaggio, Boni dedicherà al grande genio della pittura un concerto-monologo in sei stanze, accompagnato da Marco Frattini alla batteria e percussioni e da Fabrizio Sirotti al pianoforte, per la regia di Gabriele Marchesini.
La partitura, creata da Fabrizio Sirotti, eseguita con improvvisazioni di natura jazzistica, accompagna un testo d’arte di Massimo Pulini di forte impatto drammaturgico che, integrato da immagini di opere particolari, scelte nella grande raccolta caravaggesca, guida lo spettatore in un percorso emozionante di lettura e interpretazione degli elementi significativi dell’opera del pittore lombardo. La sensibilità artistica di Alessio Boni sposa in questo progetto la ricerca storiografica di uno dei massimi esperti del celeberrimo pittore milanese.
Il progetto è di Franco Pollini. Lo spettacolo è promosso da TEATRO PERCHE’ DI BOLOGNA/TEATRO BONCI DI CESENA

La Saison Culturelle 2010/2011 è realizzata col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.
Il prezzo del biglietto è di 15 euro (11 euro il ridotto).
Lo spettacolo è incluso negli abbonamenti Pleine Saison, Tutto Musica e Classica e Dintorni.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Direzione sostegno e sviluppo attività culturale, musicale, teatrale ed artistica, n. verde 800141151, 0165 32778, 0165 273277.

Hello Dolly al Teatro Giacosa di Aosta

febbraio 22, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Valle d'Aosta 

L’Assessorato Istruzione e Cultura, nell’ambito della Saison Culturelle 2010/2011, propone l’operetta Hello Dolly, lunedì 28 febbraio 2011, alle ore 21, presso il Teatro Giacosa di Aosta.

La Compagnia Corrado Abbati è un esempio alto di bravura e professionalità che consolida, anno dopo anno, la stima di un pubblico sempre più vasto, anche con scelte non usuali operate tra successi di ogni tempo. Dopo la deliziosa My Fair Lady dello scorso anno, eccoci così alle prese con Hello Dolly! un musical che sprizza gioia da tutti i pori. Scelta che si conferma appropriata, perché tutto, all’interno di Hello Dolly! concorre al suo successo senza tempo. Una storia che non dimentica la realtà, ma sa trasformare in favola anche il cinico pragmatismo che scorre nelle sue vene. Protagonisti simpatici ed esuberanti. Una musica, quella di Jerry Herman, piacevole ed orecchiabile, che gli spettatori portano con sé, dopo lo spettacolo. Non ultimo, il film che Gene Kelly trasse dalla commedia musicale nel 1969, affidato a star del calibro di Barbra Streisand, Walter Matthau, Louis Armstrong. Pluripremiati entrambi, il film con vari Oscar, la commedia musicale, uno dei più lunghi successi delle scene di Broadway, vincitore di ben 10 Tony Award, gli Oscar del teatro. Alla base del musical c’è la brillante commedia di Thornton Wilder, ricca di sorprendenti colpi di scena e di dialoghi spiritosi, intitolata The Matchmaker (1954, La sensale di matrimoni). Hello Dolly! è anche il titolo del brano più noto, cantato nel film da una giovanissima Barbra Streisand, accompagnata da uno strepitoso Armstrong. Meno noto, ma molto bello, è Elegance, titolo che si addice anche a questa nuova versione di Abbati, che punta sulla raffinata eleganza delle scene e dei costumi, nonché sulla straripante e simpatica verve di tutto l’ensemble. La storia si colloca alla fine dell’800, un’epoca “spavalda, carica dei sogni in anni scatenati, segnati dalla forte impronta dell’alta moda, da un’esuberante voglia di vivere e da una contagiosa allegria”. Sono parole di Corrado Abbati, cui lasciamo il racconto della trama. Lo ritroveremo in scena nei panni del burbero Orazio Vandergelder alle prese con l’instancabile Dolly di Antonella Degasperi e le sue infinite macchinazioni in questa versione piena di ritmo e di simpatia.
La Saison Culturelle 2010/2011 è realizzata col patrocinio della Fondazione Banca CRT Cassa di Risparmio di Torino.

Hello Dolly!
Compagnia Corrado Abbati
Libretto di Michael Stewart,
musiche e liriche di Jerry Herman
Traduzione e adattamento di Corrado Abbati
Prima rappresentazione al St.James Theatre di New York, 16 gennaio 1964

Lo spettacolo è fuori abbonamento
Il prezzo del biglietto è di € 15 (€ 11 il ridotto).
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta, Direzione sostegno e sviluppo attività culturale, musicale, teatrale ed artistica, n. verde 800141151, 0165 32778, 0165 273277.
Sito Internet: www.regione.vda.it, e-mail: saison@regione.vda.it

Otello al Teatro Giacosa di Aosta

gennaio 11, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Valle d'Aosta 

L’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta, nell’ambito della Saison Culturelle 2010/2011, propone lunedì 17 gennaio 2011, alle ore 21, presso il Teatro Giacosa di Aosta, lo spettacolo teatrale Otello di William Shakespeare, con la regia di Arturo Cirillo.
Lo spettacolo Otello gira in tournée anche in questa Stagione 2010/11 prodotto dal Teatro Stabile delle Marche con il Teatro Eliseo di Roma e Nuovo Teatro srl. Lo spettacolo il primo anno ha ottenuto un grande successo registrando 12 mila spettatori, con una tournée che, da novembre 2009 a febbraio 2010 ha toccato 31 città e totalizzato 106 recite. Nella Stagione 2010/11 è ripartita per una lunga tournée che tocca altre 24 città italiane, con in scena Danilo Nigrelli – Otello, Arturo Cirillo – Iago, Monica Piseddu è Desdemona e poi Sabrina Scuccimarra (Emilia), Salvatore Caruso (Doge, Montano, Bianca), Michelangelo Dalisi (Cassio), Rosario Giglio (Brabanzio, Araldo, Lodovico), Luciano Saltarelli (Roderigo). Le scene sono di Dario Gessati, i costumi di Gianluca Falaschi, le musiche di Francesco De Melis, le luci di Pasquale Mari. La traduzione del testo è della poetessa Patrizia Cavalli.
L’Otello – dice Cirillo nelle note – si gioca tra pochi individui che si confrontano ossessivamente tra di loro; il gioco di Iago li trova già tutti pronti, sembra che non aspettassero altro, bastano poche parole e la macchina si mette in moto. La gelosia esiste dal momento che la si nomina, poi come un tarlo, come una frase musicale continuamente ripetuta, non ti abbandona più. La gelosia non si spiega, come la musica.
Il regista Arturo Cirillo ha lavorato a lungo con Carlo Cecchi, artista di riferimento del Teatro Stabile delle Marche; nel 2004 ha vinto con L’ereditiera il premio dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro e il premio Ubu miglior regia. Con Le intellettuali nel 2006 gli viene assegnato il premio Ubu miglior attore non protagonista e quest’anno è stato insignito del premio Vittorio Mezzogiorno. Con Otello prodotto dal Teatro Stabile delle Marche ha vinto nel 2010 il Premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro per l’originalità della messa in scena, l’interpretazione di Iago e la bellissima traduzione di Patrizia Cavalli. L’Otello oltre al giudizio pressoché unanime della critica, ha ricevuto il consenso anche del pubblico, entrando nella graduatoria (redatta da Il Giornale dello Spettacolo) tra gli spettacoli più visti in Italia e come chiusura della Stagione 2009/10 Arturo Cirillo per Otello ha vinto anche il Premio Gassman per la miglior regia. Il protagonista Danilo Nigrelli attore di teatro e cinema ha lavorato con i maggiori registi italiani da Aldo Trionfo a Luca Ronconi da Giuseppe Patroni Griffi ad Antonio Latella.
La Saison Culturelle 2010/2011 è realizzata col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta, Direzione sostegno e sviluppo attività culturale, musicale, teatrale ed artistica, n. verde 800141151, 0165 32778, 0165 273277.
Il prezzo del biglietto è di € 15 (€ 11 il ridotto).
Lo spettacolo è incluso negli abbonamenti Pleine Saison, Tuttoteatro e Sipario.

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network