Tredicesima edizione della Settimana della Cultura in Valle d’Aosta: gli eventi del 12 aprile 2011

aprile 11, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Valle d'Aosta 

L’Assessorato dell’istruzione e cultura informa che, per far fronte alle numerose richieste di prenotazione per le visite guidate al sito archeologico presso il Giardino dei Ragazzi di Via Festaz ad Aosta, oltre agli orari già previsti, sono stati aggiunti nuovi turni di visita, tutti i pomeriggi, dalle ore 14 alle ore 18.

Questo il programma della XIII Settimana della Cultura per la giornata di martedì 12 aprile (ove non diversamente indicato, l’iniziativa sarà gratuita):
– su prenotazione (tel. 0165 861908): Visita libera al Museo etnografico L’homme et le pente di La Salle
– dalle 9 alle 19: Visita libera al MAR-Museo Archeologico Regionale di Aosta e all’esposizione La cultura dell’Ospitalità
– dalle 9 alle 19: Visita libera all’esposizione Vallée d’Aoste 1848-1870 all’Espace Porta Decumana della Biblioteca regionale di Aosta
– dalle 9 alle 19: Visita libera all’esposizione Langue et littérature en Vallée d’Aoste au XVIème siècle nella hall della Sala conferenze della Biblioteca regionale di Aosta
– dalle 9 alle 19: Visita al Castello di Fénis
– dalle 9 alle 19: Visita al Castello di Issogne
– dalle 9 alle 20: Visita libera al Teatro romano di Aosta
– dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30: Visita libera all’esposizione Il Coraggio. Arte contemporanea dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo al Centro Saint-Bénin di Aosta
– dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30: Visita libera all’esposizione Giovanni Thoux. Joà de noutra tera. Jeux traditionnels en Vallée d’Aoste alla Chiesa di San Lorenzo di Aosta
– dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30: Visita libera all’esposizione Dora Campagna. Antichi maestri alla sala espositiva dell’Hôtel des États di Aosta
– dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 18: Visita libera agli scavi della Chiesa di San Lorenzo di Aosta
– dalle 10 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18: Visita al Castel Savoia di Gressoney-Saint-Jean
– dalle 10 alle 18: Ingresso ridotto a 5 euro per la visita alle esposizioni permanenti Museo delle Alpi e Le Alpi dei Ragazzi al Forte di Bard in abbinamento alla mostra Wildlife photographer of the year
– dalle 10 alle 18: Visita gratuita al MAV-Museo dell’artigianato valdostano di tradizione di Fénis
– dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18: Visita al Castello di Sarre
– dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18: Visita al Castello di Verrès
– dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18.30: Visita libera al Criptoportico di Aosta
– dalle 14 alle 18: Visite guidate con archeologo al Sito archeologico presso il Giardino dei Ragazzi di Via Festaz, ad Aosta, Mores Urbani. Costumi di vita negli spazi quotidiani di Augusta Prætoria (su prenotazione tel. 0165 257539)
– dalle 14.30 alle 18.30: Visita libera alla mostra Au fil des ondes : 150 ans de télécommunications en Vallée d’Aoste, alla Maison de Mosse di Avise
– dalle 14.30 alle 18.30: Visite sul tema Archeologia tutto intorno a voi al MAR-Museo Archeologio Regionale (su prenotazione obbligatoria tel. 0165 257539)
– dalle 15.30 alle 18.30: Visite guidate alla Tour de l’Archet di Morgex (su prenotazione tel. 0165 809912) e alla mostra biografica Natalino Sapegno: la letteratura forma di tutta la nostra vita
– ore 16: proiezione del film Into Paradiso, di Paola Randi, al Cinéma de la Ville di Aosta
– ore 17, 17.45 e 18.30: Visite guidate per adulti alla Maison des anciens remèdes di Jovençan (su prenotazione obbligatoria tel. 0165 363540/43386, orario ufficio)
– ore 18: conferenza di Guy Tiberghien, professore all’Università Lyon 1, sul tema Mémoire et Cerveau : le souvenir et l’oubli. Alla Biblioteca regionale di Aosta
– ore 18: proiezione del film Hereafter, di Clint Eastwood,al Cinéma de la Ville di Aosta
– ore 20.10: proiezione del film Into Paradiso, di Paola Randi, al Cinéma de la Ville di Aosta
– ore 20.30: Le ricette con le piante officinali (serata culinaria), serata sul tema del Viaggio con le piante officinali nel mondo dei cinque sensi alla Maison des anciens remèdes di Jovençan (su prenotazione obbligatoria tel. 0165 363540/43386, orario ufficio)
– ore 21: Yuri’s Night a Saint-Barthélemy. L’Osservatorio Astronomico della Regione Valle d’Aosta organizza una serata speciale per celebrare il 50° anniversario del volo di Yuri Gagarin, il primo essere umano nello spazio (su prenotazione tel. 0165 770050, orario ufficio. Costo del biglietto 5 euro)
– ore 21: Spettacolo teatrale Vita di Anselmo di Aosta alla Cittadella dei Giovani. Nuovababette Teatro presenta la vita di Sant’Anselmo, personaggio di rilievo nella storia e nella cultura del medioevo
– ore 22: proiezione del film Hereafter, di Clint Eastwood,al Cinéma de la Ville di Aosta

La cultura dell’ospitalità in Valle d’Aosta

novembre 26, 2010 by · Leave a Comment
Filed under: Valle d'Aosta 

Sarà inaugurata venerdì 3 dicembre 2010, alle ore 18.00, al Museo Archeologico regionale di Piazza Roncas, ad Aosta, La cultura dell’ospitalità, un’inedita esposizione di opere collezionate dagli albergatori valdostani.
La mostra, organizzata dall’Assessorato istruzione e cultura e promossa in collaborazione con l’associazione degli Albergatori della Valle d’Aosta, indaga un aspetto poco noto del collezionismo in Valle d’Aosta, legato alla nascita dell’industria turistica e allo sviluppo della cultura dell’accoglienza.
L’esigenza di ospitalità evidenziata dai primi viaggiatori sul finire del Settecento diventa in Valle d’Aosta il motore per la creazione di strutture ricettive ad opera dei più intraprendenti valligiani. Se la domanda iniziale era dovuta alla ricerca di paesaggi incantevoli che facessero dimenticare i disagi da affrontare in quell’epoca per raggiungerli, la richiesta di ospitalità crebbe con l’offerta di cure termali e trovò nuova linfa con la nascita e la diffusione dello sci nel secolo appena trascorso. Accanto alle montagne e ai paesaggi incantevoli, la Valle d’Aosta offriva inoltre al visitatore numerose e ben conservate vestigia romane, monumenti e opere d’arte.

Nelle oltre ottanta opere, tra quadri e sculture, selezionate per la mostra da un’équipe di esperti con la cura di Alessandro Parrella, il percorso espositivo permetterà di scoprire il volto artistico del Sen. Amintore Fanfani accanto ai grandi paesaggisti del tardo Ottocento e ai pittori del Novecento (Mario Sironi, Andrea Tavernier, Alessio Nebbia, Cesare Maggi, Luigi Balzola, Leonardo Roda, Leonardo Bazzaro e Giovanni Giani, e altri). Sono presenti inoltre opere di autori valdostani: Italo Mus, Francesco Nex, Franco Balan, Etto Margueret, Chicco Margaroli, Massimo Sacchetti, Barbara Tutino Elter, Franco Grobberio, Tonino Yaku, Giancarlo Zuppini, Siro Viérin, tra gli altri.

L’Assessore Laurent Viérin sottolinea «Sono particolarmente lieto di presentare al pubblico questa esposizione che nasce da un’idea condivisa con l’associazione degli Albergatori della Valle d’Aosta e vuole far scoprire un aspetto poco noto del collezionismo della nostra regione, favorendo la fruizione e la valorizzazione del patrimonio artistico locale. Il visitatore potrà così ripercorrere le sale di un albergo ideale e soffermarsi ad ammirare le opere in mostra costituite da una selezione di dipinti e sculture. Nel corso degli anni le strutture alberghiere valdostane non si sono solo limitate a fornire servizi attraverso la cultura dell’ospitalità ma hanno cercato di appagare anche la sensibilità degli ospiti attraverso l’arte».

La mostra, che resterà aperta sino al 25 aprile 2011, sarà accompagnata da un catalogo-agenda bilingue italiano-francese, che contiene un testo critico del prof. Marco Cuaz, edito dalla Tipografia Duc, Saint-Christophe, e posto in vendita al costo di euro 12,00.

Biglietti: 3,00 euro intero, 2,00 euro ridotto, riduzione 50 per cento soci TCI, gratuito per i minori di 18 anni e per gli over 65.

Per ulteriori informazioni:
Assessorato Istruzione e Cultura
Servizio attività espositive: tel. 0165.274401
Museo Archeologico Regionale: tel.0165.275902
Internet: www.regione.vda.it ; www.parrellarte.com

Integrazione europea: quinta edizione di Cafè Europe

novembre 20, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Valle d'Aosta 

 

La Presidenza della Regione informa che per il quinto anno consecutivo Europe Direct Vallée d’Aoste propone Café Europe, evento sui temi legati all’Europa, che si presenta come spazio di approfondimento culturale, ma anche come momento di incontro in un ambiente informale, volto a stimolare il confronto tra i partecipanti sul processo di integrazione europea.

L’edizione di quest’anno, per celebrare l’Anno europeo della creatività e dell’innovazione, prevede come primo appuntamento un aperitivo enogastronomico/culturale dal tema L’Europa attraverso le parole dei grandi autori, alla scoperta della tradizione culinaria spagnola, tedesca, francese e del Regno Unito. Il buffet sarà preparato dagli allievi dell’Istituto professionale regionale alberghiero di Châtillon.


La serata si svolgerà giovedì 3 dicembre 2009, alle ore 19.00, al Caffè Nazionale di Aosta. E’ richiesta la prenotazione, telefonando agli uffici di Europe Direct ai numeri 0165 267630 – 275711, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 13, sino al 27 novembre 2009.

 

 

Vai alla ricerca, nei nostri siti, di notizie precise e puntuali su eventi, popolare banca e docenti.


Eventi Valle d’Aosta: mostra personale di Diego Cesare

Eventi Valle d’ Aosta: mostra fotografica di Diego Cesare

VOLTI E LUOGHI – 41 ARTIGIANI SVELATI DA 1 FOTOGRAFO

L’Assessorato delle attività produttive e la Presidenza della Regione Valle d’Aosta, in collaborazione con l’Associazione Forte di Bard, l’Institut Valdôtain de l’artisanat de tradition (IVAT) e il Museo dell’ artigianato di tradizione (MAV) comunicano che giovedì 3 dicembre al Forte di Bard alle ore 17 si terrà l’inaugurazione della mostra personale del fotografo Diego Cesare dal Titolo: Volti e luoghi – 41 artigiani svelati da 1 fotografo.

La mostra, grazie alla collaborazione con l’IVAT ed all’apporto del Museo dell’artigianato valdostano di tradizione, svela al grande pubblico, attraverso un percorso di 82 immagini fotografiche, l’identità e le attività di artigiani valdostani tra i protagonisti della millenaria Fiera di Sant’Orso.
Accanto ai ritratti degli artigiani, tutti volutamente oltre i 75 anni, è abbinata l’esposizione di parte della loro produzione artigianale, al fine di evidenziare e valorizzare il loro lavoro, spesso silenzioso.
Attraverso le immagini si può cogliere l’espressione e la particolarità di un territorio che prende voce dalle esperienze composite di testimoni eccellenti che, con le loro opere, perpetuano una tradizione millenaria, rinnovata ogni giorno nei laboratori artigiani.


Questi personaggi hanno saputo traghettare, dal primo dopoguerra ad oggi, il sapere delle precedenti generazioni, nel rispetto della tradizione e della cultura che l’ artigianato valdostano racchiude nella sua espressione.

L’esposizione resterà allestita dal 4 dicembre 2009 al 14 febbraio 2010, e sarà visitabile dal martedì alla domenica, dalle ore 11 alle 18, nelle sei sale delle cantine al piano dell’opera Carlo Alberto, al Forte di Bard.

 

 Il costo del biglietto d’ingresso è di 2 euro.

 

 

Consulta i nostri siti per i docenti e sui distretti industriali.


Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network